mercoledì 9 marzo 2016

SMARTPHONE: NASCONDE CHI SIAMO VERAMENTE?


Il cellulare spesso rappresenta un custode di segreti e di una seconda identità: per questo, la maggioranza delle persone ha paura di essere smascherata da partner, figli e amici. Per questo il telefonino viene custodito con molta cura cercando di fare in modo che non finisca nelle mani di familiari o amici,molti hanno un Pin "personalissimo" in modo che nessuno possa accedere ai dati contenuti nello smart-phone.
Il telefonino sta assumendo significati psicologici che vanno oltre l'abuso, la dipendenza, il finto rapporto sociale. Sta divenendo un contenitore attraverso il quale ci possiamo presentare, esprimere, comportarci in un modo completamente diverso da quello che normalmente mostriamo per questo motivo si cambiano spesso le password per essere sicuri che gli altri non possano accedere al cellulare.
Lo smart-phone viene tenuto  in tasca e se lo si lascia o peggio lo si dimentica viene vissuta una vera e propria ansia da separazione. 
Tutto questo non rappresenta solo il nostro rapporto di dipendenza con il cellulare ma la paura che qualcuno riesca a penetrare nella nostra identità segreta. In fondo siamo tutti ...."perfetti sconosciuti"!


                                                                                                        
                                                                                                            V.A                V.P

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.