giovedì 4 dicembre 2014

Coca Cola

Coca Cola ed i suoi possibili utilizzi

Senza dubbio la Coca Cola è la bibita più venduta in assoluto. Ottima da gustare con la pizza, in uno spuntino veloce o come bibita da bere insieme agli amici. Perché poi non provare a riutilizzare anche la bottiglia o la lattina dopo aver consumato la bibita? Vediamo insieme alcune idee sul suo riutilizzo.

La classica bottiglietta di vetro (quella da 0,33 cl.) può trasformarsi in un simpatico spargisale o spargipepe. Sarà sufficiente fare attenzione a stappare la bottiglietta senza piegare il tappo a corona. Dopo aver lavato bene la bottiglietta e fatta asciugare riempirla di sale o di pepe. Successivamente basterà praticare dei forellini sul tappo e ricollocarlo a chiudere la bottiglia.

Perché non trasformare poi la bottiglietta in un originale vaso da fiori? Basterà procurarsi qualche tempera per dipingere sul vetro e realizzarci dei bellissimi disegni. In alternativa è possibile anche creare un motivo particolare utilizzando la cera delle candele. Basterà far colare un po’ di cera di candele colorate lungo la bottiglia.

Ma il formato più venduto risulta essere quello da un litro e mezzo con la bottiglia in PET. Queste bottiglie offrono il vantaggio di poter essere tagliate con facilità. Perchè allora non tagliarla a metà ed utilizzare la parte col fondo per realizzare piccoli vasi in cui seminare le verdure o i fiori? Potranno essere messi facilmente al riparo in caso di freddo intenso e risulterà poi estremamente semplice togliere le piantine per collocarle in terra quando avranno raggiunto le dimensioni desiderate.

Con la parte superiore della bottiglia sarà poi possibile realizzare una copertura a protezione, perfetta per difendere le piante dal freddo. Eviterà che il gelo arrivi direttamente alla pianta, lasciando comunque uno spazio da cui potrà entrare l’aria necessaria.

Infine con le lattine è possibile realizzare piccoli salvadanai da rivestire con carta adesiva o dipingere esternamente. Oppure una volta tolta completamente la parte superiore con l’aiuto di un apriscatole realizzare dei comodissimi portapenne.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.