giovedì 24 aprile 2014

Ask.fm - cronoz71

Conosciamo quasi tutti il social network del momento 'ask.fm' per esteso 'ask for me'.
Un sito che permette di fare domande anonime, nato senza dubbio con buone intenzioni, per persone timide che cercano, tramite domande, di capire i gusti del ragazzo e della ragazzi di cui si è innamorati, ma non si ha il coraggio di dirglielo, per paura di una risposta negativa...
Ask permette di poter parlare, naturalmente in anonimato, con la ragazza o il ragazzo dei nostri sogni, nonostante la consapevolezza di non poter mai essere ai livelli di quella/o  stupenda/o ragazzo/a che ci colma le giornate di felicità e di amore. Apparentemente, da quanto letto finora ask sembra il sito perfetto per tutti noi ragazzi timidi e innamoati, la soluzione alla nostra tristezza...la soluzione alla nostra riservatezza. Sappiamo anche che di persone buone ce ne sono a miliardi, ma purtroppo esistono altrettante persone cattive e senza cuore, che amano insultare persone non perfette, ma parliamoci chiaro...chi lo è? nessuno!
In questa generazione tutto viene esasperato, persino un sito dalle grandi potenzialità come ask.fm che rende noto un fenomeno mai visto fino ad ora: quello di poter interpellare in conversazioni delle persone non a conoscenza dell'entità con cui si relaziona.
Non da molto nel mondo è diffuso un fenomeno chiamato 'Cyberbullismo' e bhè..oggi come oggi ask è il nucleo di questo fenomeno assassino. Nel 2 Agosto del 2013 in Inghilterra una ragazza di nome Hannah Smith è stata trovata suicida nella sua camera a causa di insulti continui sul sito di cui parlo in questo articolo.

Hannah smith con il padre











Sono stato registrato su Ask.fm fino ad una settimana fa, tollerando  tutte le oscenità lette e ricevute.
Appena saputo del tentato suicidio di una ragazza italiana, ho preso la decisione,nonostante questo sito crei una vera dipendenza, di eliminarmi da questo sito omicida che spero venga rimosso dal web il prima possibile.




La musica-stek24

La musica è la cosa più bella che ci possa essere nel mondo, la musica ti fa sorridere, ti fa sentire una persona importante quando pensi che non lo sei. A me piacciono tanti tipi di musica come: Rock,Rap,Hip-hop,e Classica.Ad ognuna di queste ho delle canzoni preferite: Rock: To & Fro ( mattafix ), Hip-Hop: Smooth Criminal ( Michael Jackson ), Bad ( Michael Jackson ), Classica : Le quattro stagioni (Antonio Vivaldi). Ma ci sono tanti altri tipi di musica che non sto a descrivere perchè sono tantissime le canzoni che mi piacciono.Alle elementari e alle medie a musica avevo 10, ho suonato diversi strumenti come: il flauto, il flauto traverso, la batteria ecc...è da quando sono piccolo che ho una passione immensa per la musica anche perchè mio padre mi ha fatto sentire tante canzoni del passato infatti ne conosco tantissime di cantanti come: Mina, Madonna, Lucio Dalla, Marcella Bella e altri. Concludo questo post con un bel VIVA LA MUSICA!

Dobbiamo andare avanti anche davanti a un muro -Hope

Tante volte mi capita di guardarmi intorno, mettere da parte le mie opinioni e vedere tutta questa gente che va di fretta.
Io non sono così o meglio non voglio essere cosi.
La vita è sempre diversa da come ce la immaginiamo.
E quando cominciamo a capire che non possiamo controllare niente subentra la paura di non farcela, di non essere all'altezza, di non dire le cose giuste e non poter tornare indietro.
Così ho letto in un libro.
A me piace leggere i libri ti danno quel qualcosa che gli altri non possono darti.
Come quando stai male per il cosidetto ''Amore non corrisposto'' o perchè ci sono quelle persone che ami con tutto il tuo cuore, faresti di tutto per loro però vi separano troppi km... ''Km lontano da te''
e allora li che devi andare avanti.
Quando quel biglietto costa troppo.
Quando la paura è tanta.
E quando le emozioni sono troppo forti.
A me piace leggere, come piace scrivere.
Quando scrivo posso essere me stessa perchè un foglio non può giudicarmi.
Quando scrivo posso prendermi tutto il tempo che voglio così non parlo veloce perchè ho sempre paura che gli altri non mi fanno dire tutto quello che ho da dire.
Scrivo e leggo.
SE TI VUOI SALVARE LEGGI  E SE TU VOLESSI SALVARE QUALCUNO SCRIVIGLI.
E io spero che quel ''qualcuno'' un giorno lo salverò.
Poi canto.
Non ho una bella voce anzi, sono stonata come una cornacchia.
Però canto perchè mi piace cantare.
Perchè così butto giù tutta la rabbia. Perchè cantare per me è un modo per dire ''io ci sono ancora''.
Perchè la musica mi rende forte.
E poi come ultima cosa c'è il makeup.
Conosco tutti i pennelli, i fondonita e i rossetti che ci possono essere a questo mondo.
Giornata nera?
Mi trucco.
Sto bene .
Eh no, non sono la ragazza che ama le borse, le scarpe o i gioielli.
Sono molto di più.




da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-136839?f=w:4799>

Son' cambiata -forever-



Ero la tipica brava ragazza. La ragazza dolce che tutti adoravano.  La ragazza che andava bene a scuola. La ragazza che ascoltava i genitori. La ragazza sognatrice. La ragazza che vedeva solo il bene.
Poi non so cosa è successo, sono cambiata. Mi sono ritrovata contro un muro, ho scoperto il male, ho visto orrori, sono caduta dalle nuvole. Ho iniziato ad andare male a scuola, a rispondere male ai genitori. Ho iniziato a vedere il male, guardo prima i lati negativi poi scopro i lati positivi e mi meraviglio. Non credo più alle favole. Tutte cavolate per farci avere un infanzia felice. Eppure sono qui con un sorriso sulle labbra e continuo la mia adolescenza spensierata. La mia salvezza? La MUSICA. E' incredibile quanto aiutano quelle cuffiette. Ti cambiano la giornata. Ti migliorano la vita. E' la giusta carica che ci fa superare le giornate. Molti migliorano la propria giornata con le canne, l’alcool o la droga ma questa è la loro scelta e non sarò di certo io a criticarli. 
La domanda è “Perchè?”  Perchè non potevo rimanere con l’idea del bene? Perche sono cambiata?
Era meglio credere alle parole della gente, era meglio fidarsi, ora non è più cosi. Ora per fidarmi ci vogliono mesi, ed è difficile, perchè l’istinto mi porta ad affezionarmi. Devo scegliere se ascoltare il cuore o il cervello. Non so cosa faccio ma scelgo sempre male, perchè mi ritrovo ogni volta nella mer**.

Avicii - Wake Me Up Alelove








666, L'errata convinzione.- Zer0darKk

Conoscete tutti , o almeno avete sentito si parlare di questo numero tanto temuto. Il 666 viene considerato , erroneamente, il numero " satanico" , che rappresenta il diavolo. Questa convinzione gira da molto tempo ormai ,  e come tante altre convinzioni è dovuta ad una errata traduzione del testo biblico o almeno di una delle lettere del Vangelo. Il numero  viene sentito in una delle lettere dell'Apocalisse ,  e con questo numero viene definita "la bestia" , essere che indicava soltanto sofferenze e morte.
Come sappiamo, ai tempi della morte di Gesù i cristiani venivano perseguitati e  martirizzati solo perchè professavano un'altra religione. Parlare male dell'imperatore a quei tempi significava essere uccisi , o martirizzati ( entrambe le cose in modo non molto piacevole) e i cristiani  avevano bisogno di comunicare tra di loro. Così per indicare l'imperatore tanto odiato si iniziò a usare un numero ben pensato e coerente : il 666. Infatti , se una lettera fosse stata intercettata coloro che l'avevano scritta sarebbero stati puniti , specialmente se si parlava male dell'imperatore.
Dico che il 666 è un numero ben pensato poichè in esso viene  rappresenta  in modo perfetto la figura dell'imperatore. Anche solo popter pensare che rappresenti Lucifero/ Satana/Il Diavolo è errato per un semplice fatto: Il numero 6 rappresenta l'uomo.  Infatti per comprendere il 666 bisogna scomporlo ( non matematicamente) logicalmente:
Si prende in considerazione il fatto che è formato da un numero, il 6, che viene ripetuto per tre volte di fila.Quindi sorgono queste domande: perchè il 6 e perchè tre volte?
Semplice.
Il sesto giorno Dio creò l'uomo ,  quindi si può capire già dal libro della Genesi che il 6 rappresenta l'uomo.
Il fatto che sia ripetuto tre volte riconduce ad un uomo che abbia tre nomi. A quei tempi solo una persona poteva avere tre nomi , l'imperatore stesso che oltre al suo nome e cognome portava un  terzo titolo.
Quindi  un uomo (6) con tre nomi ( es. Gaio Giulio Cesare): L'imperatore.
La figura di Satana o Lucifero viene subito allontanata da questo numero poichè Lucifero prima di diventare l'essere maligno per eccellenza era un angelo, e non un uomo. Questo numero iniziò ad essere considerato satanico solo nel periodo del romanticismo. Successivamente venne preso dalle band nel '900 per sentirsi più malvagi e per vendere di più. Chiaramente le band se volevano cantare Rock "pesante" non potevano avere nomi buoni e gentili , ma che rappresentassero il malvagio e appena presero conoscenza dell'esistenza di questo numero lo usarono a proprio favore, come già detto prima, per vendere di più e per avere più fan.
Questo mio testo è stato fatto non per propaganda Satanica ma per informare sul vero significato di un numero usato erroneamente per molto tempo.

Pharrell Williams - Happy (Official Music Video) #Elettra

La mia scuola-Stek24

La mia scuola, l'ITC Emanuela Loi,  mi piace molto perchè ci sono tanti laboratori in cui possiamo fare diverse materie come: scienze, fisica, aula magna ecc... in questa scuola c'è anche un'enorme palestra. I professori sono quasi tutti buoni e divertenti ma soprattuto mi piacciono perchè spiegano benissimo e hanno molta pazienza con noi, e sono disponibili a rispiegare diverse volte un argomento che non capiamo alla perfezione.Io consiglio alle persone di venire in questa scuola perchè ci sono cose che in altre scuole sono difficili da trovare.Ma la cosa più sorprendente che ho visto è che c'è un bar all'interno della scuola in cui alla ricreazione si può scendere per prendere da mangiare o da bere e si può anche andare nel giardino magari andando con i propri amici con cui si ride e si scherza.Questa scuola è stata la mia prima scelta decisiva anche perchè sono andato all'open day quindi ho avuto la possibilità di conoscerla un pò di più.In questa scuola si svolgono diversi tornei come quello di calcio e di pallavolo.Devo dire che  è molto grande con tante aule, laboratori ecc... infine mi ripeto: se dovete scegliere una buona scuola venite qui che è una scuola molto speciale e non ve ne pentirete!




 

giovedì 10 aprile 2014

Emozioni

L'emozione è una sensazione...

AMICIZIA

Capita di credere alla parola amicizia, ad una carezza o ad un abbraccio. Capita perché abbiamo abbracciato credendo, abbiamo amato amando. Capita anche se ci abbracciano con indifferenza, ci accarezzano con le mani senza il cuore. Capita perché non abbiamo considerato che poteva non esserci "amore".

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/amico/frase-220920?f=t:1>
"Voglia di mare, di sole, d'estate. Voglia di uscire a far quattro risate."
#bastascuola #bastastudiare #bastastress

FATTI 365 RISATE LOLA

Una coppia appena sposata passa la prima notte in un albergo.
Muri sottili. Nella notte si sente la voce del maritino che dice: "ma di chi è questa bella testolina!" la mogliettina risponde: "è la mia caro!"
Poco dopo di nuovo l'uomo: "ma di chi è questo bel pancino!" e la donna risponde: "è il mio caro!".
Altra domanda: "ma di chi è questo bel culetto!" nessuna risposta..l'uomo ripete: "ma di chi è questo bel culetto!" e di nuovo nessuna risposta...e così per diverso tempo.
Ad un certo punto si sente una voce proveniente dalla stanza attigua: "sbrighiamoci a trovare sto culo così possiamo dormire!" 
Una coppia appena sposata passa la prima notte in un albergo.
Muri sottili. Nella notte si sente la voce del maritino che dice: "ma di chi è questa bella testolina!" la mogliettina risponde: "è la mia caro!"
Poco dopo di nuovo l'uomo: "ma di chi è questo bel pancino!" e la donna risponde: "è il mio caro!".
Altra domanda: "ma di chi è questo bel culetto!" nessuna risposta..l'uomo ripete: "ma di chi è questo bel culetto!" e di nuovo nessuna risposta...e così per diverso tempo.
Ad un certo punto si sente una voce proveniente dalla stanza attigua: "sbrighiamoci a trovare sto culo così possiamo dormire!" 
 C'e un paziente che va dal dottore e gli disse: "quando mi sveglio alla mattina ho sempre mal di testa" e il dottore gli rispose: "allora svegliati a mezzogiorno invece che alla mattina!". 

 Berlusconi in aereo dice: "Ora butterò 10€ e farò felice un italiano".
Poco dopo dice: "ora butterò 50€ e farò felici cinque italiani".
Allora interviene un passegero dicendogli: "Perchè non ti butti tu così farai felice tutta l'umanità?. 

migliore amica - Deborah

io ho la migliore amica più bella del mondo.
lei si chiama Gabriella è da 10 anni che la conosco ed è un anno che siamo proprio migliori amiche, ci diciamo tutto quello che facciamo. Lei sa tutta la mia vita e io la sua stiamo 24 ore su 24 insieme però questa estate ci ho litigato  per colpa mia perchè  ho preferito stare dietro a uno invece che a lei solo che me ne sono pentita tanto perchè lei conta più di ogni altra cosa al mondo."Niente erba.Niente cartina.il suo sorriso mi fa più della cocaina." TI AMO MIGLIORE AMICA GRAZIE DI TUTTO SEI LA COSA PIU' BELLA CHE MI SIA CAPITATA <3   SEI IL MIO




PS: Non abbiamo voluto censurare ...ma la frase è stupida e triste. 
Le Prof

L'AMORE...

L'amore è come uno specchio, quando ami qualcuno tu diventi il suo specchio e lui il tuo.
E specchiandoti nel reciproco amore vedi L' INFINITO.
                                                                -i. 

Commento al post di Karim - Rosa Pia

Bravo, bravo, bravo il nostro Karim per l'entusiasmo, l'assiduità e l'impegno con il quale hai partecipato al blog  della scuola.
Ecco, questa é la risposta di un alunno ad un bel progetto mirato all'integrazione e alla socializzazione del gruppo.
Risultato più che soddisfacente!!!!!!!

Ho imparato...

Ho imparato che spesso le persone non comprendono quello che hanno davanti e spesso non lo apprezzano, ho imparato che da un giorno all'altro tutto può cambiare, ho imparato che non c'è cosa più bella e difficile di potersi fidare di qualcuno.. ho imparato ad accettare le delusioni o comunque a non dargli troppo peso, ho imparato ad andare avanti anche quando l'unica persona con cui vorresti parlare è la stessa che ti ha ferito.. ho imparato che questo molte persone non l'hanno mai capito. Ho imparato che più dai e meno ricevi. Che ignorare i fatti non cambia i fatti. Che i vuoti non sempre possono essere colmati. Che le grandi cose si vedono dalle più piccole cose. Ho imparato che puoi chiudere gli occhi alle cose che non vuoi vedere, ma non puoi chiudere il cuore alle cose che non vuoi sentire. Che la ruota gira, ma quando oramai non te ne frega più niente. Ho imparato che nella vita in realtà non si finisce mai di imparare!
La partita di ieri 09/04/2014 atletico madrid-barcellona è stata una partita piena di emozioni. La partita i primi quattro minuti la faceva il barcellona e il madrid difendeva (come suo solito fare) ma appena ha recuperato palla la squadra di Simeone(allenatore atletico madrid) e si porta in attacco con David Villa che prende palo poi recupera palla la crossa in mezzo e dopo una sponda Koke mette a segna il gol (5 minuto) che ha permesso all'atletico di passare il turno ed eliminare il barcellona(allenatore Martino) e battendo il barça passa alla semifinale. Dopo il palo e il gol villa ha preso altre due traverse mettendo paura all'avversario, dopo questa serie ripetuta dell'atletico il barcellona cerca di riprendere in mano la partita facendo varie conclusioni ma Thibaut Courtois non si fa sorprendere infatti grazie a lui e a tutta la difesa molto compatta il barcellona non riesce a segnare come fatto all'andata.









                                    Estate quando arrivi??

IL SORRISO Alelove

Il sorriso è quel qualcosa che non tutti hanno.
Vederlo sulla bocca di qualcuno è qualcoa di stupendo. Molte persone si vedono sorridere, ma quasi tutte in fondo non sono poi così felici. Il sorriso è come uno scudo, quello scudo che cerca di farti vivere felice, è quello scudo che serve a non far vedere alle persone estranee che stai male è quello scudo che ti da forza.
Avvolte il sorriso di una persona ti illumina e tu lo guardi con gli occhi che brillano perchè vedi la gioia he prova quella persona.
Vedendo una persona sorride può sembrarci un gesto molto banale, ma in realtà, è quello capace invece di rallegrare molti cuori.
Ci sonopersone tristi che non sanno nemmeno cosa vuola dire ridere, non sanno la gioia che si prova in un sorriso, per loro un sorriso è solo un semplice gesto fatto con la bocca, non credo che una persona che ha tanto pianto sappia ridere bene, sappia ridere meglio. Secondo me una persona che ha pianto tanto, che piange tanto, nemmeno se lo ricorda più che la bocca serve anche per sorridere. Nemmeno se lo ricorda come si fa a ridere. Forse con tutti i problemi che si hanno è difficile ridere, ma bisogna farlo perchè in fondo il sorriso è qualcosa di speciale e quel qualcosa che rallegra la vita di molte persone. Il sorriso è una cosa meravigliosa.

 

                    
a PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/sorriso/frase-219592?f=t:15>
>

Scintille Mirajane


piano sbiadiscono
Le favole quelle più antiche
Ma un arcobaleno dietro al finestrino
Riporta qui l'estate da bambino
Tornano tornano
Le rondini dall'uragano
E dietro un semaforo tu che adesso appari piano
Come una farfalla sopra la mia mano
Inaspettata quando attesa
Come poterti dire
Questa mia canzone
Gia ti appartiene e mi lascia di te
Come in un regalo di natale
La curiosità di non sapere cos'è
Dritta allo stomaco
Tu come un colpo di scena
Scivola scivola
Un brivido sulla mia schiena
Per te che forse un giorno sarai solo mia
O forse solo un sogno già finito
Tornano tornano
Le fantasie quelle più ardite
Noi ci guardiamo ma
Senza capire cosa è stato
Sembiramo una scintilla non ancora accesa
Inaspettta quanto attesa
Questa mia canzone
già ti appartiene e mi parla di te e tu con me
Come poterti dire
Questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
come in uno scherzo a carnevale
La curiosità di non capire
Prendimi comprami
Con quegli occhi da diamante
Che ora scintillano e il resto ormai non conta
Riportami l'eternità in un attimo
E sarò il tuo infinito in un istante
Come poterti dire che
Questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
La curiosità di non sapere
Cos' e'
Cos' e'
Cos' e'

Facebook crea dipenzenza! #manu98


Come tutte le cose dipende dall'uso che ne si fa...la dipendenza è generata da coloro che voglio sapere i fatti altrui. Il creatore di Facebook tratta i suoi utenti come merce. Tutti i ragazzi e ragazze orami si conoscono solo di Facebook, poiché se tu sei interessato a una persona cerchi di capire quanto più possibile di questa persona,e il metodo più semplice, è usare facebook e farti gli affari di questa persona. Mi chiedo cosa ha la gente contro il conoscere gente dal vivo! 

Gabriel Garko: la mia passione #ELETTRA

Gabriel Garko, nome d'arte di Dario Gabriel Oliviero (Torino, 12 luglio 1974), è un attore italiano[1].
Attore di cinema e televisione, lavora prevalentemente sul piccolo schermo. Ha iniziato la sua carriera a fine anni novanta ma ha definitivamente raggiunto la notorietà ed il successo nel 2006 con la fiction televisiva L'onore e il rispetto dove interpreta il boss mafioso Tonio Fortebracci, che ne ha poi confermato il successo della carriera negli anni successivi.Nato a Torino il 12 luglio 1974[1], da padre veneto, il quale gli trasmette la passione per il cinema[senza fonte], e da madre catanese, è cresciuto a Settimo Torinese . Il cognome d'arte Garko si deve ad una rivisitazione del cognome della madre Garchio. Nel 1990 vince il titolo di Mr. Settimo Torinese, concorso tuttora in vigore, realizzato sin dal 1985, che l'anno successivo lo porterà a vincere il titolo de Il più bello d'Italia[2], concorso allora gestito, tra gli altri, da Lele Mora. L'attore ha inoltre tre sorelle. 

Perchè le critiche su persone così deboli? v0dkandlove

Mi chiedo come facciate, voi, a non accorgervi di tutte quelle persone intorno a voi che crollano, minuto dopo minuto.
Come fate a non vedere gli occhi stanchi di chi ha pianto tutta la notte?
Non notate mai lo sguardo vuoto, perso nel nulla di chi cerca una via di fuga invano?
E tutti quei sorrisi falsi, poi.
Non percepite la voce tremante, colma di delusione di chi, ancora una volta, è costretto a dire “non preoccuparti, non fa niente, sto bene”?
Siete davvero così insensibili da non rendervi conto di nulla? O siete forse troppo orgogliosi ed egoisti per preoccuparvi una volta ogni tanto di tutte le persone che state distruggendo?
Le vostre parole, le vostre risate, le occhiatacce, i pregiudizi, le critiche, tutto ciò che a voi sembra un semplice gioco o uno stupido passatempo fa a pezzi le persone.
E nonostante questo avete il coraggio di continuare.


      v0dkandlove.

ridere fa bene alla salute - ErBidello99

Cuore, muscoli, cervello, polmoni. E di conseguenza autostima, capacità di sopportare il dolore, di far fronte alle sfide della vita quotidiana, produttività sul lavoro. Basta poco. Basta una risata, possibilmente sonora. Anni di studi e di ricerche presso le Università di tutto il mondo (da Oxford al Maryland, passando per il Giappone) hanno dimostrato gli effetti benefici che saper ridere ha sulla salute.
Secondo i ricercatori infatti una fragorosa risata non solo stimola le endorfine, sostanze chimiche prodotte dal cervello che aiutano a sentirsi bene, ma riduce gli ormoni dello stress nel corpo, aiutandolo a distendersi e a rilassarsi. Inoltre, aumentando il flusso sanguigno, è un potente alleato nella lotta contro le malattie cardiache. Ma non solo. Stimola il sonno, mantiene giovani, è un esercizio fisico per i muscoli facciali, l'addome e il diaframma. Incoraggia la creatività e rende più attraenti. Insomma, migliora e allunga la vita. Buone ragioni per farlo spesso e ad alta voce.

giovedì 3 aprile 2014

BILANCIO DEL MIO ANNO SCOLASTICO - Karim

Siamo  ad aprile e sto pensando che anche questo anno scolastico sta finendo ,sto facendo un bilancio del mio lavoro scolastico e trovo che è stato estremamente positivo. Ho  avuto una bravissima insegnante di sostegno, Ersilia, che con il suo entusiasmo ha trascinato tutti nella avventura del blog scolastico che è stata una bellissima esperienza. Ho avuto la possibilità  di scrivere e avere tanti contatti con ragazzi che prima non conoscevo e incontravo nella scuola ma non mi salutavano: ora siamo AMICI ......Grazie blog KARIM

Uno di noi :-) - La prof Ersilia

Da napoletana doc, quando esco a cena voglio mangiare una buona pizza! 
Ieri sono stata nella pizzeria "Cu' l'anema e core" ad Anzio, i cui proprietari sono di una simpatia e allegria travolgente.
Chiacchierando, la proprietaria mi fa ascoltare una canzone del figlio Mario Folliero...molto bella. Mi racconta un pò di storie della sua famiglia e poi mi dice che era un alunno dell'Emanuela Loi! Al che, la mia gioia si triplica: un ex alunno del mio amato Istituto scolastico (per giunta, di origini napoletane!) sta realizzando il suo sogno di diventare un cantante!! Con tenacia, non si è mai dato per vinto ed ora è ad un passo dal raccogliere i frutti dei tanti sacrifici fatti.
Noi professori dell' Emanuela Loi gli facciamo un grosso in bocca al lupo e gli manifestiamo tutta la nostra stima perchè ha avuto il coraggio di credere nella sua passione e di non mollare:-)
Bravo Mario!
La band si chiama FALSI DEI.
L'album, da cui è tratto il primo singolo di Mario Folliero, si chiama "Cattivo" e uscirà il 25 maggio sul mercato digitale! 
In anteprima, lo possiamo ascoltare cliccando questo link!
https://www.youtube.com/watch?v=Uygvwjthvv4

Buon ascolto a tutti!:-))

"CHI SI ACCONTENTA MUORE" marroncina97




"Chi si accontenta gode" l'ha detto uno che nella vita ha saputo solo raccogliere ciò che gli è caduto dal cielo, che non si è spinto mai oltre il sentiero, che non ha realizzato il suo sogno e nemmeno ci ha provato. E' più facile accontentarsi che vivere per realizzarsi.
"Chi si accontenta gode" è la filosofia dei finti soddisfatti, degli infelici camuffati, dei depressi sorridenti e dei falliti pseudo ignari.
Di notte si sogna e di giorno si combatte.
Non c'è altro da fare.

"CHI SI ACCONTENTA MUORE"

M.Teresa di C.- jessi



 "I figli sono come gli aquiloni,
gli insegnerai a volare,
ma non voleranno come il tuo volo,
gli insegnerai a sognare, ma non sogneranno
il tuo sogno,
gli insegnerai a vivere,
ma non vivranno la tua vita.
Ma in ogni volo,
in ogni sogno 
e
e in ogni vita,
rimarrà sempre l'impronta
dell'isegnamento ricevuto!"

-Madre Teresa di Calcutta-
jessi <3

 

     

Quanto vorrei lasciar stare tutto E... -David-

Quanto vorrei lasciar stare tutto E...
Quanto vorrei lasciare una lettera a tutte le persone a cui ho voluto veramente bene... e sparire, per cercare di ricominciare tutto da capo. Solo una cosa mi ferma, il fatto che tu non vieni con me..
Te che sei la mia ragione di vita... la persona che senza chiedere niente è entrata nella mia vita e ne ha fatto un tesoro, come senza chiedere premesso si è presa il mio cuore...
non avrei mai pensato che mi sarei affezionato cosi tanto a te, perché sapevo che te ne saresti andata... quanto avrei voluto avere torto, ma... come non detto... te ne sei andata lasciando solo che un cuore distrutto, e un viso che piange senza mai smettere...
Lo so ci siamo detti addio e ne sono consapevole... come sono consapevole che devo riassemblare i pezzi del  mio cuore e ricominciare.
ADDIO

David

L'adolescenza - Anonima

L'adolescenza è la fase che segna il passaggio dall'infanzia all'età adulta; in tale periodo l'adolescente rivive la fragilità del bambino piccolo, è estremamente sensibile agli sguardi che riceve e ai discorsi che lo riguardano.
E' molto suscettibile quando si parla di lui, tende a chiudersi in sè stesso, in un mondo tutto suo, tanto che risulta difficile per l'adulto, sia genitore, educatore o insegnante, affacciarsi alla "porta" di quel mondo per colloquiare con l'adolescente.
In questo periodo, che va dai 12 anni ai 18 anni, caratterizzato spesso da una bassa autostima, troviamo ragazzi che, pur dimostrando di possedere buone capacità scolastiche, interessi culturali e sociali, manifestano comunque difficoltà a credere nelle loro capacità, anche se queste vengono confermate dai genitori, dagli amici e dagli insegnanti/educatori. E' quindi doveroso cercare di capire dove nasce, dove trova terreno fertile, la difficoltà ad avere una buona stima di sé e perché risulta così difficile affermarla, consolidarla e tenersela stretta.
Il periodo adolescenziale è caratterizzato dalla tensione fra identità e dispersione di identità, che si riassume bene in questo detto citato da Erikson: " non sono quello che dovevo essere, non sono quello che sto per essere, ma non sono neppure quello che ero".
L'adolescenza è un periodo di grandi contraddizioni, caratterizzata da una forte instabilità emotiva e da scarso riconoscimento di sé.
I ragazzi devono fare i conti con il proprio corpo e la sua trasformazione, non ci sono certezze ma solo dubbi su chi sono e dove vogliono andare. Allo stesso tempo è un momento di grande scoperta di sé stessi, cosa apprezzano, cosa li interessa, cosa li emoziona. Non è vero neppure che i ragazzi a questa età sono privi di sentimenti ma semplicemente sentono la difficoltà di affacciarsi ad un mondo nuovo, sconosciuto, che non sanno se li accoglierà e come.
Un aspetto importante è sentire di appartenere ad un gruppo di pari a cui far riferimento ma che spesso tende ad emarginare chi non si adatta alle sue regole di comportamento. Essere riconosciuto come appartenente ad un gruppo sociale, essere riconosciuto come persona è fondamentale per la propria realizzazione, per riuscire a diventare un adulto capace di misurarsi con se stesso e con gli altri.
In questa fase il ruolo della famiglia da una parte e ciò che sta fuori diventa determinante per la propria realizzazione.
Tutto questo e molto di più vivono i ragazzi che si affacciano alla fase adolescenziale, fase influenzata da ciò che è stato vissuto nell'infanzia, dal rapporto instaurato con la propria madre, con il padre e con tutte le figure di riferimento che lo hanno accompagnato nella scoperta della vita e del suo mistero.
Chi può dire con certezza che un bambino/a a cui è stata data la possibilità di vivere in un buon ambiente familiare, che sia stato stimolato alla crescita, che sia stato amato sarà poi in futuro un adulto sicuro di sè, capace di prendere decisioni serenamente, capace di rispettare se stesso e gli altri, capace di vivere le sue contraddizioni e le sue difficoltà in modo giusto e che sappia rapportarsi al mondo esterno e al proprio mondo interiore con amore e gioia? Chi ci dice che un bambino amato sia domani un adulto/genitore capace di amare perché lo ha ricevuto in dono?
Ciò che è importante è come i ragazzi riescono a vivere il momento del distacco dalla famiglia, dagli affetti familiari, dalle figure genitoriali perché possano sentirsi in prima persona coinvolti nella propria vita, consapevoli che le scelte dipendono dalla loro capacità di vedere le possibilità che gli sono offerte, perchè sappiano guardarsi intorno e diventino gli attori principali della propria vita.

Un'amicizia..♥ *Sognatrice97*

Sento spesso dire che per essere amica di una persona sia necessario che la conosci da chissà quanto tempo.. Io invece non la penso affatto così e lo dico per una mia esperienza.
Quest'anno, con la scelta dell'indirizzo, ho avuto nuovi compagni di classe. Alcuni di loro già li conoscevo, ma non tutti. Tra quelli che non conoscevo ho visto un ragazzo... 
Inizialmente era un semplice ciao la mattina e basta, era un semplice compagno di classe... Poi col passare dei giorni e per i compiti abbiamo iniziato a parlare, ci siamo scambiati due semplici messaggi ed è finito tutto lì.
Un giorno è successa, in classe, una cosa che mi ha dato molto fastidio e nella quale, indirettamente, lui era coinvolto. Il pomeriggio mi sono trovata, su whats app, un suo messaggio in cui c'era scritto "Scusa♥"... Da quel giorno abbiamo iniziato a parlare e, oggi, abbiamo un rapporto bellissimo!
Ovviamente, come in tutte le cose, c'è chi giudica, chi parla senza sapere davvero come stanno le cose! 
Lo conosco "solo" da settembre eppure mi sembra di conoscerlo da una vita perchè mi capisce più degli altri, perchè riesce a farmi sempre stare bene e non si stanca mai di ricordarmi quanto mi vuole bene! 
Capisco di tenere davvero a lui perchè quando non c'è mi manca, perchè quando mi sorride, anche se in quel giorno mi rode, sto bene... ♥
Non conta nulla il tempo in un'amicizia,ricordatevi questo! 
Io sono sicura che, anche se non ci conosciamo da sempre, lui mi sarà sempre vicino!♥
Gli voglio un bene immenso! ♥♥♥

FATTI 365 RISATE!! Lola

 Ci sono due amici, uno dice all'altro:
- "mia moglie è un angelo"
- "fortunato tu, la mia è ancora viva".

 Un amico all'altro:
- "qual è stato il giorno più bello della tua vita?"
- "quello del mio matrimonio"
- "invece il più brutto?"
- "tutti quelli dopo, nessuno escluso!"
Un Ragazzo e una ragazza si sposano e vanno in viaggio di nozze. E incontrano due nani in viaggio di nozze anche loro. I nani dicono: "Anche voi in viaggio di nozze?Auguri" e loro risposero: "Si,si auguri!".
La sera si dettero la buonanotte e ognuno nella propria stanza 32-33. La notte la moglie del ragazzo voleva fare l'amore e disse: "allora amore su dai è la prima volta"..il ragazzo rispose: "Ma no daii" e iniziò a russare ohhnr ohhnr. Nella stanza dei nani si sentiva un grido che faceva "Op la op la op la". La donna disse: "Ammazza come fanno sti nani" e ancora "Op la op la". La moglie incazzata si addormentò. La mattina successiva si incontrarono a colazione e la nana disse tutta assonnata: "Dormito bene" e la ragazza: "Mio marito niente di niente e voi vi siete divertiti eh?!" e la nana: "Ma cosa dice signora, siamo stati svegli tutta la notte non riuscivamo neanche a salire sul letto!"
 --------
 Due amiche si confidano:
Allora, è andata bene la tua serata di ieri di San Valentino?
No, per niente; è stato un vero disastro. Mio marito è arrivato a casa, in quattro minuti ha ingurgitato la cena che avevo preparato con cura durante tutto il pomeriggio, ha fatto l'amore con me in tre minuti, si è girato su un fianco e dopo due minuti dormiva già. E tu?
Oh, la mia serata è stata incredibile! Quando sono arrivata a casa mio marito mi attendeva sulla porta e mi ha invitata ad una cena romantica. Poi dopo la cena abbiamo fatto una passeggiata di un'ora. Tornati a casa ha acceso tutte le candele che c'erano in casa ed ha iniziato con i preliminari che sono durati un'ora! Poi abbiamo fatto l'amore durante un'altra ora! Infine abbiamo discusso per un'altra oretta. È stato tutto meraviglioso!
Nel medesimo tempo i due mariti discutono tra di loro:
Allora la tua serata di ieri? Tutto bene?
Si ... fantastica .. Quando sono tornato a casa la cena era pronta. Ho mangiato, abbiamo fatto l'amore e mi sono addormentato. E tu?
Per me è stato l'inferno!
Sono tornato a casa presto per riparare l'armadio in cucina. Al momento di avviare il trapano è saltata la corrente elettrica ed è stato impossibile riattivarla. Quando lei è tornata a casa l'ho portata a cena al ristorante altrimenti si sarebbe incazzata nera. La cena è stata talmente cara che non avevo più soldi per il taxi e quindi ci siamo dovuti sorbire una camminata di un'ora per rientrare a casa. A casa poi per via della mancanza di elettricità ho dovuto accendere delle dannate candele dappertutto perché non c'era ancora la corrente elettrica. Questa storia mi ha fatto girare talmente le palle che c'é voluta una buona ora finché mi venisse duro e un’altra ancora per "concludere". Alla fine ero ancora incazzato e non riuscivo a dormire e durante tutto 'sto tempo lei non ha fatto che parlare, parlare, parlare ....

Fabrizio Moro - Libero by Sabrina e Trippa







                                                        La libertà è un privilegio ma purtroppo non tutti hanno la fortuna di possederlo...un uomo libero può decidere il suo destino perchè noi stessi siamo artefici del nostro destino.

Solo Rumore Mirajane

Se capirai che è solo rumore… Se dai retta a tutto quello che
Dicono loro solo per
Colpirti e farti male,
lasciali parlare, ti sussurrano parole che
hanno covato dentro sé
la frustrazione è un male che
colpisce chi concentra
solo l’esistenza a puntare il dito verso gli altri
e mai verso
Se capirai che è solo rumore,
fervido, indolore vociferare
e capirai che la soluzione
è lasciare andare e non sentirsi
più un bersaglio amato e facile.
C’è che un giorno scoprirai anche che
le loro amare critiche
non hanno alcun potere,
non potranno incidere
più sulla stima che hai di
Te capirai che è solo rumore
fervido, indolore vociferare
e capirai che la soluzione
è lasciare andare e non sentirsi
più un bersaglio amato e facile.
Bersaglio amato e facile.
Bersaglio amato e facile.
Bersaglio amato e facile.
Se capirai che è solo rumore,
fervido, indolore vociferare
e capirai che la soluzione
è lasciare andare e non sentirsi
più un bersaglio amato e facile.


Music

Si! La mia droga è questa. Il mio vivere è questo. Il traguardo è questo. La mia passsione è questa.Il mio amore è questo.

La musica! E' quel susseguirsi di note e tempi che mi fa impazzire!


Adolescenza..

Hai presente quando la sabbia scotta, ma tu te ne freghi perché tanto sai che stai correndo verso il mare? Ecco bisognerebbe vivere così, senza mai scoraggiarsi o tirarsi indietro, perché anche se sono ancora una ragazzina, penso che la vita sia una sola e bisognerebbe viverla al meglio soprattuto in questo periodo della nostra vita: l'adolescenza. L'adolescenza è quel periodo in cui la maggior parte delle cose che fai e che provi accadono per la prima volta. Noi adolescenti siamo spesso stressati dalla scuola e/o dai genitori; avremmo voglia solo di stare con gli amici, uscire, fumare e sballarci; ovviamente non è così per tutti ma questa è l'era degli amori, delle delusioni, degli obiettivi, dei litigi e delle esagerazioni, della scuola e del caffè, delle novità e delle esperienze e quindi che Dio salvi la regina, l'America, i baci che il vento ha portato via, i jeans strappati e le Converse consumate. Che salvi gli adolescenti anarchici e rivoluzionari, la musica rock e rap, i libri impolverati e le notti di sesso. I film che entrano nel cuore, l'odore del mare, la birra e i canti liberi urlati contro il cielo. I fogli di un quaderno stracolmo e l'inchiostro di una penna Bic. Che Dio protegga i sognatori, i delusi e gli egocentrici. Le canzoni d'amore, le giornate di sole, i grattacieli e le piccole cose, quelle più vere perché facciamo parte di quella generazione che cammina sempre con le cuffie nelle orecchie perchè fuori non c’è niente di bello da ascoltare, quella generazione che ai temi prende 5 e poi scrive dei messaggi da far piangere che poi non invierà mai ma cari ragazzi gli anni dell'adolescenza saranno i migliori anni
della nostra vita. Quindi andate e viveteli. Viaggi, fare musica… qualunque cosa. Semplicemente andate e fatelo. Non perdete il vostro tempo ora per il futuro. Perché potrebbe non accadere mai.
-Sarah.♥

Feste di pasqua

Siamo arrivati ad aprile, il mese dell' ora legale e di un'ora in meno nel letto. Siamo tutti euforici ma stanchi allo stesso tempo per queste feste e per la fine della scuola. Impauriti per i pagellini e della reazione dei nostri genitori ...Ma aprile non era dolce dormire??