giovedì 22 gennaio 2015

La maturità By Gigm

Con l'espressione esame di maturità (spesso chiamato in alcuni paesi d'Europa matura, dal latino maturitas) ci si riferisce, nel linguaggio comune, all'esame conclusivo del ciclo di studi dell'istruzione secondaria in numerosi stati, tra cui Albania,AustriaBosnia ed ErzegovinaBulgariaCroaziaItaliaLiechtensteinMacedoniaMontenegroPoloniaRepubblica Ceca,Repubblica SlovaccaSerbiaSloveniaSvizzera e Ungheria.
Lo sostengono generalmente giovani di età compresa tra i 17 ed i 23 anni al termine della loro istruzione secondaria e generalmente è indispensabile per accedere all'università o altri gradi di istruzione superiore.

Lo svolgimento:
L'esame di Stato è l'esame finale per le scuole secondarie di secondo grado necessario per accedere a gradi di istruzione superiore (quali facoltà universitarie o accademie d'alta formazione artistica, musicale o coreutica). Dalla riforma varata nel1997, ed entrata in vigore a partire dall'anno scolastico 1998/1999, l'esame è denominato ufficialmente esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore o, in breve, Esame di stato; la locuzione esame di maturità, pur non avendo più valore ufficiale, è ancora ricorrente nel linguaggio comune e largamente utilizzata per riferirsi anche a esami analoghi all'estero (altrimenti chiamati "matura").
Le commissioni d'esame per ciascuna classe sono composte da tre docenti interni e quattro esterni, uno dei quali presiede la commissione. Condizioni particolari possono implicare l'estensione ad un numero maggiore di membri, con due o più commissari per la lingua straniera, che in occasione delle deliberazioni concordano e concorrono nella formulazione di un unico voto.
Il test è diviso in una parte scritta (di tre o quattro prove) e una orale. La Prima Prova è identica per tutte le scuole d'Italia.
Gigm.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.